Centro Espositivo Museale SMS - San Michele degli Scalzi
Pisa
viale delle Piagge, 14
050 910658 FAX
WEB - EMAIL - LINEA DIRETTA
Con.fondere
dal 9/4/2011 al 22/5/2011
mart-ven 15-19, sabato e domenica 10-20; lunedi chiuso
EMAIL
Segnalato da

Lorenzo Mazza




 
Invia
 ::  playlist  ::  calendario eventi




9/4/2011

Con.fondere

Centro Espositivo Museale SMS - San Michele degli Scalzi, Pisa

VI Biennale dei Giovani Artisti. Una mostra e sette interventi nello spazio urbano. Arti relazionali, installazioni e progetti 'mixed media' che utilizzano video, fotografia, illustrazione e materiali d'archivio. Teatro, performance, metodologie di ricerca, progetti partecipativi.


comunicato stampa

Ad aprile la città di Pisa torna a confrontarsi con i linguaggi dell'arte contemporanea. Lo fa con Con.fondere - VI Biennale dei giovani artisti, una mostra e sette interventi nello spazio urbano. Un bando di selezione 'a progetto', aperto al contesto nazionale, rende omaggio al murale Tuttomondo di Keith Haring, che, nel giugno 1989, faceva una piccola breccia nel tessuto sociale e creativo della città toscana e apriva alle dinamiche artistiche nello spazio pubblico. Sono stati individuati tredici autori (e collettivi) tra i 18 ed i 35 anni che presentano percorsi di ricerca artistica che passano attraverso pratiche urbane, attivano scambi ed innescano comunicazioni tra artisti ed abitanti.

Sabato 9 aprile l'apertura della mostra, visitabile fino a domenica 22 maggio, presso il complesso espositivo di San Michele degli Scalzi. Il titolo della Biennale, gioca con l'etimo di confondere, “mescolare insieme senza distinzione”. Con-fondere l'arte, mettere insieme - arte e spazio pubblico, arte e dinamiche di cittadinanza, e, al contempo, non capire l'arte o scambiarla per qualcos'altro. Il titolo poi viene declinato nella sua connotazione estensiva. Confondere è anche stupire e sbalordire qualcuno.

Arti relazionali, installazioni e progetti 'mixed media' che utilizzano video, fotografia, illustrazione e materiali d'archivio. Teatro, performance, metodologie di ricerca, progetti partecipativi. Senza mai perdere di vista la componente immaginifica, lo spazio di definizione dell'opera lasciato al pubblico.

// A cura della Commissione Biennale 2011 (Clara Faroldi, Antonella Gioli, Matteo Lucchetti, Ilario Luperini, Ilaria Mariotti, Lorenzo Mazza, Antonella Riacci)
Coordinamento e realizzazione: Lorenzo Mazza e Ilario Luperini

//
All' SMS
Nel complesso di San Michele degli Scalzi, recupero e ampliamento di un monastero il cui nucleo originario risale al 1171,Twister di Mattia Campo Dall'Orto e Ludovica Virginia Roncallo, una ricerca sul colore nello spazio urbano che prende la forma di un'installazione pittorica e di un live-painting. In my city è un viaggio fotografico di Francesco Levi che si completa nel segno dell'illustrazione, attraverso prospettive che mettono in relazione gli spazi esterni con il vissuto degli interni. Tra il video e la fotografia è il progetto Funny Little Man, di Francesca Cirilli, che si concentra su un'immagine tipica di Pisa, quella del turista in posa, nel mentre sorregge la Torre pendente. Dall'archivio fotografico dell'artista prende forma una danza in cui il il grottesco è il linguaggio dell'individualità.

Il percorso riparte con Alice Caracciolo e il suo Amore mortale, un photoset che documenta l'indicibile, per le vie d'una qualsiasi delle nostre città, e prosegue con Pass-Home di Isabella Mara, un viaggio da est a ovest attraverso un'installazione e 18 drawing-collage. Infine il progetto ZQR, di Maria Pecchioli e Mirko Smerdel, che, lavorando su materiali storici, ci conduce all'interno del metodo di ricerca del gruppo di architetti ZZIGGURAT, dove lo spazio urbano dialoga con il tessuto sociale.

Nelle sale dell'SMS vengono presentati anche gli interventi in città, alcuni in modo documentativo, altri collocati in una dinamica progettuale, rappresentano una cornice autoriale delle ricerche condotte in esterna. Al pianoterra, sarà infine ospitata una sezione a parte dedicata agli artisti vincitori della precedente edizione della Biennale (2007), che presentano lavori inediti. Videoinstallazioni di Giusy Pirrotta, Gian Michele Bachini, Massimiliano Turini e un'installazione tridimensionale di Tommaso Santucci.

//
Interventi in città
L'itinerario comincia dalla Cornice di Elena Salvadorini, che contempla il murale di Keith Haring, in piazza Sant'Antonio, vicino alla stazione ferroviaria di Pisa. Si prosegue in Piazza della Pera, con Whitenoise Magazine_Make your own news (9-28 aprile) di NoiSeGrUp, l'edicola bianca in cui comporre la propria fanzine e nel centro storico, con la preparazione della mise-en-scene di The Tramp III, di Francesco Bertelè. In piazza del Comune, alle Logge dei Banchi, Lighthouse set di Eugenia Vanni (1-8 aprile). Continuano il percorso le derive urbane di Dario Gentili, che in Panic Tape, col nastro adesivo, segnala fenomeni interstiziali di panico nel ventre della città.

Si arriva così all'area del complesso di San Michele degli Scalzi. Nell'adiacente Piazzetta della Ceramica il collettivo Particolazioni con Fuoricasa, una serie di interventi in cui si scambiano mobili ed oggetti personali, mescolando lo spazio domestico con quello pubblico. Lì vicino, sulle sponde dell'Arno, Simona Da Pozzo conclude il viaggio da Milano a Pisa dei suoi Suoli Portatili, innestando l'Ubiquity Access Point nell'asfalto del Viale delle Piagge.

Artisti
Elena Salvadorini – Cornice; NoiSeGrUp (Stefano Lupatini e Daniela Capelloni) - Whitenoise Magazine; Francesco Bertelè - The Tramp III; Eugenia Vanni – Lighthouse Set; Dario Gentili - Panic Tape; PartiColAzioni, – Fuoricasa; Simona Da Pozzo – Suoli Portatili; Mattia Campo Dall'Orto e Ludovica Virginia Roncallo – Twister; Francesco Levi – In my city; Francesca Cirilli - Funny Little Man; Alice Caracciolo - Amore mortale; Isabella Mara – Pass-Home; Maria Pecchioli e Mirko Smerdel – ZQR

//
CON.FONDERE // EVENTI

Interventi e presenze nello spazio pubblico:

1 – 30 aprile
// Centro storico, luoghi vari - Francesco Bertelè // “The Tramp III”
// Centro storico, luoghi vari - Dario Gentili // “Panic Tape”
1 – 8 aprile
// Torre di Palazzo Pretorio - Eugenia Vanni // “Lighthouse Set”
8 aprile (h 16 inaugurazione) // P.zza V.Emanuele II ang. Via D'Azeglio – Elena Salvadorini // “Cornice”
9 aprile (h 12 inaugurazione) // Piazza della Pera – NoisEgrUp // “WhiteNoise Magazine”
14 – 18 aprile // Piazzetta della Ceramica, luoghi vari – PartiColAzioni // “Fuoricasa”
7 maggio (h 12) // Stazione Ferroviaria – Simona Da Pozzo // performance “Moscow has been here”
(h 17) // Viale delle Piagge – Simona Da Pozzo // “Ubiquity Access Point”

Inaugurazione 9 aprile ore 12

Centro Espositivo Museale SMS - San Michele degli Scalzi
Viale delle Piagge - Pisa
mart-ven ore 15 - 19, Sabato e Domenica 10 - 20; Lunedi chiuso

  Share
IN ARCHIVIO [7]
Moataz Nasr
dal 7/12/2013 al 9/2/2014

Attiva la tua LINEA DIRETTA con questa sede